Favignana, l'isola delle pirrere

Favignana è un sogno ad occhi aperti, che vi accompagnerà a lungo  con il pensiero della sua bellezza. Programmate almeno una settimana di visita per girare l'isola per terra e per mare.

Il pittore siciliano Salvatore Fiume ha disegnato l'isola come una giovane donna con ali da farfalla, adagiatata in posa sensuale sul mare incontaminato delle Egadi (foto in apertura, Credits Fondazione Fiume).

In realtà l'isola consta di due parti ben distinte: la parte orientale, dove si trovano il porto e il centro abitato, e la parte occidentale, più selvaggia e tranquilla, separate nettamente tra loro dalla Montagna grande, su cui sorge il Castello di S. Caterina, ormai abbandonato.

A parte il mare cristallino, dove si avvistano anche delfini allo stato brado, la caratteristica principale dell'isola è la presenza delle suggestive pirrere, ossia le cave di tufo bianco, più correttamente calcarenite, sfruttate dall'uomo fino a qualche decennio fa ed ora sede di giardini ipogei dall'intenso fascino o semplici architetture naturali, spesso  a ridosso del mare, come a Cala Rossa o a Bue Marino, due tra le spiagge più note dell'isola.

Vi suggeriamo di pernottare in centro e affittare una bicicletta o uno scooter, se non amate pedalare, per visitare l'isola di giorno e in contempo avere a portata di mano negozi per i vostri acquisti, nonché ristoranti e locali per la movida serale.

Nella scelta della spiaggia, i Favignanesi seguono religiosamente la regola del sottovento: se c'è maestrale, bisogna andare alle spiagge a sud, appunto sottovento (per esempio Cala rotonda), se invece soffia scirocco è meglio andare alle spiagge a nord (per esempio Cala rossa). Su qualche tetto, in centro, è possibile trovare  un indicatore artigianale della direzione del vento, ma la lettura non è sempre facile e a volte è utile farsi aiutare dai locali!

Ecco le spiagge principali, partendo dal porto in senso orario:

Punta San Nicola: sabbia, attrezzata, parcheggio solo per bici e scooter

Scalo Cavallo: rocce di tufo e mare aperto, parcheggio solo per bici e scooter

Cala Rossa: rocce di tufo e mare aperto, parcheggio solo per bici e scooter

Bue Marino: rocce di tufo e mare aperto, parcheggio solo per bici e scooter

Cala Azzurra: striscia di sabbia chiara, rocce sovrastanti, parcheggio solo per bici e scooter. N.B. sentirete odore di zolfo, per il fondale parzialmente sulfureo, ottimo per fare i fanghi

Lido Burrone: ampia spiaggia sabbiosa, attrezzata, parcheggio solo per bici e scooter

Calamoni: sabbia e scogli, attrezzata, possibilità di parcheggio anche di auto

Punta Longa: rocce e mare aperto, possibilità di parcheggio anche di auto

Marasolo: sabbia e rocce, possibilità di parcheggio anche di auto

Dopo Marasolo comincia la parte occidentale, segnata dalla Montagna grande: attraversate il tunnel carrabile non illuminato. Se siete in bici, percorrete il tunnel sul marciapiede e fate prudenza. C'è anche la vecchia strada costiera, chiusa al traffico e dunque anche alle bici per pericolo di frane.

Pirreca / Isola del Preveto: ciottoli, raggiungibile via mare

Cala Rotonda / Arco di Ulisse (foto in calce): ciottoli, possibilità di parcheggio anche di auto

Cala Grande: ciottoli, possibilità di parcheggio anche di auto

Punta Sottile /Faro: zona militare riservata all'Aeronautica, bello il tramonto sul mare

Punta Faraglione: si tratta di varie calette con ciottoli, possibilità di parcheggio anche di auto

Grotta degli Innamorati / Grotta Azzurra: ciottoli, raggiungibili via mare

DA EVITARE: La Plaia, la spiaggia adiacente al porto: anche se siete disperati, cercare il vero mare di Favignana, bastano pochi minuti di bici!

DA NON PERDERE: visto che il tonno ormai non è più pescato né lavorato in loco, come potrete vedere dopo una visita alla ex tonnara, lo Stabilimento Florio, assaggiate la deliziona aragosta locale. Inoltre, in un baretto al porto, non perdete il caffé al pistacchio (foto in chiusura), una autentica delicatessen.

DA NON DIMENTICARE: scarpe da scoglio.

Siti utili

http://www.comune.favignana.tp.gov.it

http://www.siremar.it/


Vuoi il tuo itinerario personalizzato? Ti occorrono info pratiche sui vari punti di interesse? Vuoi preparare il tuo budget di viaggio? Contattaci via email all'indirizzo giomattino@yahoo.it.

www.google.it