Vado a Parigi e poi mi fermo a Firenze: la collezione d'arte di Roberto Longhi

Firenze, Fondazione Roberto Longhi, 23 maggio 2015

Parigi, Musèe Jacquemart-Andrè, 27 marzo - 20 luglio 2015

Foto di apertura: Caravaggio, Ragazzo morso da un ramarro, Fondazione Roberto Longhi, Firenze (esposta a Parigi fino al 20 luglio 2015)

Se non fosse troppo demodè anche solo pensarlo, direi che ci riempie di orgoglio patrio il percorso di Roberto Longhi e della sua Fondazione, nata a Firenze dalla sua passione di profondo conoscitore d'arte e di collezionista. Gli eventi sono due, imperdibili.

Il primo evento è una mostra dal titolo Da Giotto a Caravaggio - Le passioni di Roberto Longhi e si svolge a Parigi fino al 20 luglio 2015 presso il Musée Jacquemart-André. Chi di voi sta progettando un viaggio a Parigi non dimentichi di includere nel suo itinerario questa mostra e avrà così la possibilità di vedere opere selezionate dal gusto personalissimo di Roberto Longhi di Masaccio, Masolino, Piero della Francesca, Ribera e Caravaggio (di cui si contano ben tre capolavori). Il museo è aperto tutti i giorni, con apertura straordinaria il lunedì sera. Biglietto € 12.

Il secondo evento è l'apertura straordinaria della Fondazione Roberto Longhi il prossimo 23 maggio, con visita guidata della collezione di opere d'arte dal XIII al XX secolo. Chi sta meditando di passare un week end di primavera a Firenze approfitti dell'occasione e poi ci mandi le foto. L'ingresso è gratuito su prenotazione. Per info e prenotazioni: tel. 055 658 07 94, longhi@fondazionelonghi.it.

http://www.musee-jacquemart-andre.com/

http://www.fondazionelonghi.it/